LA MIA STORIA

 

Mi chiamo Giulia. Sono nata a Brescia, cresciuta a Cremona, e vivo dove mi porta il cuore: da due anni a Empoli, in provincia di Firenze. 

La storia ha inizio nel 2000: all’età di soli 8 anni, i miei genitori hanno deciso di mandarmi in vacanza studio in Inghilterra, nel Gloucestershire.  È stata la prima di una lunga serie di vacanze studio in giro per l’Europa: Regno Unito, Francia, Danimarca e Portogallo.

Grazie a queste esperienze è nata la mia passione per i viaggi: cosa c’è di più bello che scoprire posti nuovi, incontrare persone, conoscere culture differenti?

La necessità di comunicare più a fondo con le persone che incontravo durante queste esperienze mi ha portato a voler padroneggiare quante più lingue possibile.

Dopo il Liceo Scientifico ho così deciso di studiare l’inglese e il francese iscrivendomi alla Facoltà di Scienze Linguistiche e Letterature Straniere di Brescia, e ho completato il percorso nel 2017 con la laurea magistrale in Lingue e Gestione delle Organizzazioni Turistiche a Milano. Non contenta, ho imparato anche il portoghese grazie alle tante amicizie nate durante le mie esperienze in Portogallo e in Brasile.
Durante gli anni dell’università ho inoltre vissuto due esperienze davvero significative: 
1 L’Erasmus in Francia, a Saint-Etienne, durante la Laurea Triennale, che mi ha permesso di perfezionare la conoscenza della lingua francese. 
2 Uno stage curricolare a Londra, durante la Laurea Magistrale. Per tre mesi ho lavorato in un tour operator londinese che si occupa di incoming dall’Italia. Questa esperienza mi ha aperto tantissime porte dato che il tour operator in questione è molto conosciuto e collabora con tante agenzie di viaggio italiane.
E così, nell’agosto 2017, all’età di 25 anni, la mia carriera lavorativa ha preso il via presso un tour operator nel centro di Firenze, che si occupava di escursioni in Toscana.
Questa esperienza, durata 6 mesi, mi ha permesso di capire come funziona un tour operator e mi ha fornito delle solide basi per muovermi in autonomia in questo settore. 
Vari trasferimenti con il mio futuro marito mi hanno portato a lasciare il lavoro di Firenze; e così, nel 2018, partecipando ad un incontro organizzato da UVET, ho ricevuto la proposta di diventare PERSONAL TRAVEL SPECIALIST (guarda cosa faccio): una nuova sfida, sicuramente adatta alle mie esigenze familiari, ma anche carica dell’incognita di buttarmi come libero professionista in un mondo nuovo.

Con pochi dubbi e tanto entusiasmo, mi sono decisa: da ottobre 2018 lavoro per UVET come Personal Travel Specialist e realizzo i desideri di viaggio di tanti affezionati clienti con passione e dedizione. 

 

I POSTI CHE HO VISITATO